Rosmarino CO2 – Tipo Cineolo (SELEZIONATO)

Secondo Mark Evans “Le varie tipologie di rosmarino possono essere più o meno ricche di eucaliptolo (1,8 cineolo) – quelle che ne hanno tanto tendono ad essere leggermente meno canforate e più gradevoli all’olfatto. Bene, tenete questo fatto a mente. Ora, il metodo dell’estrazione in CO2 dà un prodotto di gran lunga superiore a quello ottenuto per distillazione in corrente di vapore: è un prodotto incredibilmente realistico, con lo stesso identico odore di quando si strofina del rosmarino fresco tra le dita per godere del suo aroma meravigliosamente erbaceo.
Insomma, questo prodotto mette insieme i pregi dell’estrazione in CO2 con una tipologia di rosmarino ricca di cineolo – il meglio di entrambi i generi! Fiutare questo materiale sulla mouillette confonde la mente per un attimo, perché ci si aspetta di vedere un rametto di rosmarino lì dove in realtà c’è solo una striscia di carta, ed è una sensazione surreale. Il profumo è fresco, luminoso e tonificante, intensamente erbaceo, legnoso, meravigliosamente aromatico e fedele all’odore dell’erba fresca.
Lo consiglio per qualsiasi tipo di creazione fresca, erbacea o aromatica e per miscelarlo a lavanda, vetiver, basilico, salvia sclarea e qualsiasi altro materiale erbaceo.”